Menu
Mostra menu

Calendario storico

Anno 2016 - mese di febbraio - pittore Amedeo Modigliani

Calendario Storico dell'Arma dei Carabinieri - mese di Febbraio - pittore Amedeo Modigliani

Testo pagina sinistra

Amedeo Modigliani, Modì per gli amici che abbreviano così il suo cognome e “maudit” nel senso vero dei poeti maledetti, non ebbe vita facile e morì a Parigi giovane trentasettenne come l’altro Amedeo, il sommo musicista Mozart. Era in verità figlio d’una buona famiglia ebraica livornese d’origine romana e di stampo risorgimentale. Suo fratello maggiore Giuseppe Emanuele fu eletto deputato nel 1913 e finì in esilio dopo l’affare Matteotti. 
Giuseppe in onore di Garibaldi, Emanuele e Amedeo in onore dell’Italia e di casa Savoia. E sicuramente in casa Modigliani sarebbe stato apprezzato il Carabiniere che ha preso il posto di Leopold Sborowski, mercante mecenate del pittore, visto che l’Arma era stata fondata sotto il regno di Vittorio Emanuele, figlio di Vittorio Amedeo III, e che le sue “carabine” furono essenziali nella spedizione di Garibaldi e dei Mille.

Didascalia immagine

In alto, “Ritratto di Leopold Zborowski”(1916) e, sullo sfondo, elaborazione di “Lunia Czechowska” (1919) di Amedeo Modigliani.