Menu
Mostra menu

Calendario storico

Anno 2014 - A Nassiriyah, vittime per la Pace

Calendario 2014 - A Nassiriyah, vittime per la PaceCalendario 2014 - A Nassiriyah, vittime per la Pace

Testo pagina destra

Nassiriyah è un luogo lontano a cui ogni italiano associa un triste ricordo. Più volte, in quell'area, il tricolore ha avvolto i corpi esanimi di Carabinieri lì giunti per portare un segno di pace e di speranza.

Nassiriyah è anche il simbolo dell'indissolubile legame che unisce gli italiani ai Carabinieri: è scolpito nelle menti di tutti il doloroso abbraccio con cui la Nazione si è stretta attorno ai tanti Caduti.
Nel ricordo dei propri Eroi, l'impegno estero dell'Arma continua in 10 teatri operativi internazionali con 388 Carabinieri, che provvedono anche all'addestramento e alla consulenza per la formazione delle Forze di Polizia locali.

Militari dell'Arma caduti a Nassiriyah

12 novembre 2003: S. Ten. Enzo Fregosi - S. Ten. Giovanni Cavallaro - S. Ten. Alfonso Trincone S. Ten. Filippo Merlino - M.A.s.UPS Alfio Ragazzi - M.A.s.UPS Massimiliano Bruno - Mar. Ca Daniele Ghione Brig. Giuseppe Coletta - Brig. Ivan Ghitti - V. Brig. Domenico Intravaia - App. Andrea Filippa - App. Horacio Majorana.
27 aprile 2006: S. Ten. Enrico Frassanito - M.A.s.UPS Carlo De Trizio - M.A.s.UPS Franco Lattanzio.