Menu
Mostra menu

Calendario storico

Anno 2012 - A Creta e in Cina, le prime missioni di pace all'estero


Calendario Storico dell'Arma 2012 Calendario Storico dell'Arma 2012

Didascalia immagini pagina di sinistra

A Creta e in Cina, le prime missioni di pace all'estero

Nel 1897 i Carabinieri furono chiamati alla prima impegnativa missione all'estero con funzioni di polizia e di addestramento. Del contingente italiano inviato a Creta per risolvere la crisi greco-turca, faceva parte un drappello di Carabinieri al comando del Capitano Federico Craveri, con il compito, tra l'altro, di provvedere alla riorganizzazione della Gendarmeria di Creta. I positivi risultati di tale azione si manifestarono nel 1905, quando la guerra civile scoppiò nuovamente sull'isola. A sedarla fu proprio l'efficiente organismo di polizia cretese, strutturato sul modulo organizzativo dell'Arma.

A destra, da «L'Illustrazione Italiana» del 16 ottobre 1898: "Il disegno mostra una delle scene nelle quali i Carabinieri si fecero onore, spiegando prontezza e coraggio nell'arrestare gli incendiari che s'eran gettati a nuove stragi contro i cristiani candioti."

Sopra, equipaggio composto da Sottufficiali dell'Arma e da Gendarmi cretesi in servizio nella rada di La Canea.

Sotto, esercitazione di Gendarmi candioti a cavallo, preceduti da un istruttore dei Carabinieri.

Didascalia immagini pagina di destra

Nel Corpo di spedizione internazionale, inviato in Cina nell'agosto del 1900 per tutelare gli interessi europei a fronte della rivolta dei Boxers, figurava un contingente di Carabinieri, cui venne affidato il compito di affiancare le forze di polizia locali per coordinare gli interventi volti a ripristinare l'ordine.
Nel marzo 1903, all'atto di avvicendare le truppe regolari che avevano fiaccato la rivolta xenofoba, si decise di costituire a Pechino un Distaccamentofisso dell'Arma presso la Legazione italiana, con compiti di sicurezza e scorta.Con la missione in Cina ebbe inizio per l'Arma il servizio a protezione delle Sedi diplomatiche nazionali all'estero.

A destra, un Carabiniere e due agenti di polizia cinesi dopo l'arresto di un membro della setta dei "Boxers".