Menu
Mostra menu
  • >
  • Editoria
    >
  • Calendario Storico
    >
  • Il Calendario
    >
  • Anni 2019-2010
    >
  • 2011
    >

Calendario storico

Anno 2011 - Carabinieri in prima pagina - Un Luogotenente dei Carabinieri tra i primi fautori della Costituzione

Carabinieri in prima pagina Un Luogotenente dei Carabinieri tra i primi fautori della Costituzione


Testo pagina di sinistra

Carabinieri in prima pagina

Risale al 1821 la più antica cronaca illustrata dedicata ad un’operazione di servizio dei Carabinieri. La tavolari prodotta qui sopra, apparsa su un «ebdomadario» piemontese, eraaccompagnata da questa semplice didascalia: “Doppia prova di presenza di spirito e di coraggio - Colombirolo, lì 14 febbraio 1821.”Da quella data l'apparizione dei Carabinieri sulle prime pagine dei settimanali illustrati non conobbe sosta,intensificandosi alla fine del secolo XIX quando apparvero «La Tribuna Illustrata» e «La Domenica del Corriere». Le "gesta dei Carabinieri" divennero così uno dei temi prediletti degli illustratori. A sinistra, la prima pagina manoscritta del Regolamento Generale del Corpo dei Carabinieri Reali del 1822, un compendio di631 articoli destinato a essere considerato la «Bibbia» dei Carabinieri, ancora oggi di riferimento per la vita normativa dell'Istituzione.

Testo pagina di destra

Un Luogotenente dei Carabinieri tra i primi fautori della Costituzione

Una ventata di spirito costituzionalista scosse nel 1821 l'Europa intera, non risparmiando lo Stato Sardo. Fu l'anno in cui Santorre di Santarosa, Guglielmo Moffa di Lisio, Giacinto Provana di Collegno e Emanuele dal Pozzo della Cisterna diedero vita al movimento che nel 1848 avrebbe portato Carlo Alberto a concedere la Costituzione. Tra i militari favorevoli alla concessione dello Statuto, una memoria storica pubblicata nel 1861 (sotto, a sinistra) annovera due Ufficiali piemontesi e due napoletani. Fra di essi, il Luogotenente dei Carabinieri Giambattista Laneri. Sotto, il 12 gennaio 1821 i Carabinieri sono impegnati a sedare gli scontri tra favorevoli e contrari alla Costituzione.