Menu
Mostra menu
  • >
  • Editoria
    >
  • Calendario Storico
    >
  • Il Calendario
    >
  • Anni 2009-2000
    >
  • 2008
    >

Calendario storico

Anno 2008 - Agosto


Marcia  Marcia



Testo pagina di sinistra

Nella marcia i Carabinieri vantano una serie di vittorie che risalgono al 1921, quando la squadra ginnica del Deposito Allievi Carabinieri di Cagliari s'impose in un «Concorso sezionale» battendo "numerose ed agguerrite rappresentanze delle isole, del continente e delle terre redente”, come si legge in una cronaca dei tempo. Risale anche allo stesso periodo la prima uniforme da ginnastica per Carabinieri, che appare nella fotografia in alto. Nell'altra immagine è raffigurata una gara di marcia tra gli Allievi Sottufficiali della Scuola di Firenze nel 1935. Sullo sfondo, il Comune di Fiammata, nelle Marche, ove ogni anno la locale Sezione dell'Associazione Nazionale Carabinieri organizza una gara podistica a calendario nazionale, il cui massimo trofeo è intitolato alla Medaglia d'Oro Appuntato Alfredo Beni.


Testo pagina di destra

Il 2008 è un anno speciale; anzi un anno olimpico. L'arcobaleno delle speranze, dei desideri, degli auspici si fa allora ancor più grande, più ampio. I suoi colori ancor più intensi. Il suo collegare il passato con il futuro più emozionante. Emozionante come ricordare che il 2008 marcherà i 40 anni dalla XIX Olimpiade, quella di Città del Messico, quella insanguinata dalla strage della Piazza delle Tre Culture, ma anche quella di Enriqueta Basilio de Sotelo, prima donna della storia ad accendere il tripode dello stadio con il fuoco di Olimpia, quella di Dick Fosbury, di Bob Beamon, quella di Tommie Smith, di Ai Oerter, di Vera Caslavska, di Klaus Di Biasi e di George Toreman, tanto per ricordare qualche icona del tempo. Quella messicana fu anche l'Olimpiade di un Carabiniere speciale, talmente speciale che ancora oggi è nel cuore dell'Arma come Comandante della Sezione atletica leggera di Bologna del Centro Sportivo Carabinieri. Quel Carabiniere si piazzò, con grande ono¬re, al 6° posto nella 50 km di marcia e insieme festeggiamento la nobiltà dello stesso mio piazzamento nel salto in alto. Nacque li la nostra amicizia e nella curiosità delle coincidenze e dei numeri anche il dato che lui indossò per la prima volta la divisa da Carabiniere l'11 gennaio del 1966: anno a parte, era il giorno ed il mese della mia data di nascita. Quando lui dice che il 2008 sarà il suo 42° compleanno nell'Arma, si percepisce nel suo accento abruzzese di Chieti tanto di quell’orgoglio di appartenenza che il tempo si stupisce e si ferma. Lui è il Luogotenente Vittorio Visini.

GIACOMO CROSA
Giornalista