Menu
Mostra menu
  • >
  • Editoria
    >
  • Calendario Storico
    >
  • Il Calendario
    >
  • Anni 2009-2000
    >
  • 2006
    >

Calendario storico

Anno 2006 - Dicembre


Immagine con mezzi di diverse tipologie  Mezzo VM 90/T multiruolo usato in serivi all'estero



Descrizione delle pagine

A partire dal 1979, le missioni all’estero dei Carabinieri hanno avuto uno sviluppo sempre crescente: Libano, Namibia, Kurdistan, Albania, Cambogia, Somalia, Palestina, Guatemala, Bosnia, Kosovo, Etiopia ed infine Iraq, sono stati e sono tuttora alcuni dei settori d’intervento dell’Arma nell’ambito di operazioni multinazionali di ordine pubblico, di polizia militare e di salvaguardia della democrazia. La partecipazione dei Carabinieri è sostenuta da un autoparco attrezzato di volta in volta per affrontare le condizioni geografiche e climatiche dei vari scacchieri. I mezzi fuori-strada sono stati ovviamente privilegiati, apponendo su di essi le sigle di identificazione delle missioni: Unifil, Untag, Airone, Ibis, Minugua, Sfor, sono alcune sigle delle missioni a cui i Carabinieri hanno dato e danno il loro apporto umanitario.

Una pattuglia di Carabinieri, dotata di un ROVER Defender 90, in azione durante la missione in Kosovo.

Il versatile fuori-strada Defender 90 è qui fotografato mentre guada un corso d’acqua in Iraq, nella zona di Nassirjia, ove il 12 novembre 2003caddero 19 italiani, di cui 12 Carabinieri, 5 soldati e 2 civili, vittime di un agguato mentre erano impegnati in missione di pace.

In dotazione ai reparti dell’Arma operanti nei Balcani dal 1994 nell’ambito della MSU (Multinational Specialized Unit), questo veicolo multiruolo dell’IVECO è contraddistinto dalla sigla VM 90/T. Sulla portiera appare lo scudetto dell’unità di appartenenza dei Carabinieri: SFOR sta per “Stabilization Force”, ripetuto su fondo azzurro in caratteri cirillici. Lo stesso mezzo, opportunamente adattato all’ambiente, è in dotazione ai reparti dell’Arma attualmente operanti in Iraq; è raffigurato a destra in una zona montagnosa del Paese, a 500 km dalla capitale Bagdad.