Menu
Mostra menu
  • >
  • Editoria
    >
  • Calendario Storico
    >
  • Il Calendario
    >
  • Anni 2009-2000
    >
  • 2002
    >

Calendario storico

Anno 2002


Mese di agosto - pagina di sinistra Dal film "Il giorno della civetta" - Claudia Cardinale e  Franco Nero 


Testo pagina di sinistra

Qualche raro sprazzo di divertimento lo regalano i duetti tra Vittorio De Sica e Peppino De Filippo, alle prese con la banda musicale di Sorrento che partecipa ad un concorso internazionale, a Siviglia. Ma fu una delusione, e il mancato successo indusse i produttori a rinunciare al quinto della serie, il titolo provvisorio (Pane, amore e così sia) aveva il sapore di un congedo se non di un requiem. Nel 1953, lo stesso anno di "Pane, amore e fantasia", uscì il film intitolato "Siamo donne" e firmato da più registi, tutti molto reputati. Sono offerti alcuni ritratti femminili, nel gusto dello sceneggiatore Cesare Zavattini e secondo il credo neorealista. L'ultimo episodio, diretto da Luchino Visconti, vede come protagonista Anna Magnani, nel ruolo di sé stessa. Siamo negli anni Quaranta. Nannarella prende un taxi per andare in teatro: ha con sé il suo cagnolino. Purtroppo litiga con il conducente, perché questi pretende un supplemento di prezzo per aver trasportato una bestiola da grembo. La matassa si sbroglia in una stazione dell'Arma, dove l'attrice regala un pezzo di bravura, sotto gli occhi ammirati e stupìti dei Carabinieri, che riusciranno -trattandola con il garbo che merita una diva, intemperanze comprese -a risolvere la questione. Finalmente Nannarella arriva in teatro, indossa i panni della fioraia del Pincio e canta: "Com'è bello far l'amore quando è sera...". Nei suoi occhi ci sono ironia, amore, vita, c'è la grandezza di un'attrice. La nostra girandola di ricordi, cercando di seguire un ordine quanto più possibile cronologico, ci porta ad un film uscito nel 1958, "Ladro lui, ladra lei", regia di Luigi Zampa, interpretato da Alberto Sordi e Sylva Koscina.