Menu
Mostra menu

Calendario storico

Anno 1996

Giornale "Il Carabiniere della Nuova Italia" Prigionieri di guerra varcano la frontiera italiana accolti dai Carabinieri



All'inizio del 1946 risultano rimpatriati 950.000 prigionieri di guerra italiani. Ne restano ancora in terra quasi 500.000, che, particolarmente dalla Francia e dalla Jugoslavia, si sottopongono a disagi di ogni sorta per tornare in Patria, affrontando in molti casi lunghi ed estenuanti viaggi a piedi. Ad accoglierli ai valichi alpini sono i Carabinieri delle Stazioni di confine, ai quali i reduci si affidano per la prima assistenza e per essere messi in contatto con le proprie famiglie.