Menu
Mostra menu
  • >
  • Editoria
    >
  • Calendario Storico
    >
  • Il Calendario
    >
  • Anni 1999-1990
    >
  • 1990
    >

Calendario storico

Anno 1990



Pagina sx. mese maggio 1990 Pagina dx. mese maggio 1990



LEGIONE BOLOGNA

Risale anch'essa, come quella di Ancona, al 1° giugno 1861, con l'attributo di 5^. Le sue radici, comunque, vanno cercate negli avvenimenti storici che, nel 1859, portarono all'annessione delle varie province emiliane e romagnole al Regno Sardo-piemontese. Infatti, la Divisione Carabinieri di Parma venne costituita il 21 giugno di quell'anno, assorbendo interamente gli elementi del disciolto Corpo dei Dragoni parmensi. A Modena avvenne altrettanto. Per coadiuvare l'azione del Commissario Regio Farini, venne inviato sul posto il Maggiore dei Carabinieri Giuseppe Formenti, che trasformò la Guardia municipale, derivata dal soppresso Corpo dei Dragoni, nella Divisione Carabinieri di Modena, nata ufficialmente in coincidenza con l'annessione dell'Emilia al Piemonte. In Romagna, abbandonata dalle truppe pontificie l'11 giugno 1859, i Dragoni e i Gendarmi confluirono nel nuovo Corpo dei Veliti, che prese poco più tardi il nome di "Carabinieri delle Romagne". Con l'annessione delle Romagne al Piemonte, da quel Corpo presero origine le Divisioni Carabinieri di Bologna e Forlì. Nel trentennio successivo la Legione Bologna ha più volte assorbito o ceduto territori limitrofi, giungendo al 1890 strutturata sulle Divisioni di Bologna, Modena, Forlì, Ravenna e Piacenza. La sua forza era di 1.913 uomini di truppa, 54 ufficiali e 228 cavalli.