Menu
Mostra menu

Calendario storico

Anno 1984



Pagina di sinistra Pagina di destra


Testo pagina di sinistra

La provincia di Aosta dal 1814 fu compresa amministrativamente e militarmente nella giurisdizione di Torino. Pertanto, sin dall'origine, i relativi comandi del Corpo dei Carabinieri furono alle dipendenze della Divisione dei capoluogo piemontese. Essi consistevano nella Luogotenenza di Aosta, dipendente dalla Compagnia di Ivrea, e nelle stazioni di Chatillon, Verres, Pont S. Martin, Morgex, Villeneuve ed Etroubles, quest'ultima sostituita più tardi da quella di S. Oyen. La storia dell'organizzazione territoriale dei Carabinieri nella Valle d'Aosta rimase lungamente ancorata alla stabilità dello scompartimento della Divisione (poi Legione) di Torino. Istituite nell'arco di un secolo numerose nuove stazioni nella "Vallée", Aosta divenne sede di comando di Compagnia nel 1920 e di Divisione nel 1927. L'ordinamento dei Carabinieri nella provincia di Aosta non ha subito nel tempo sostanziali variazioni, anche quando, nel 1948, il suo territorio è stato costituito in regione autonoma. In essa lo scompartimento dell'Arma si è completato nel 1957 con l'istituzione della Tenenza di S. Vincent (elevata a Compagnia nel 1983) e dei Posti Fissi e di Frontiera dei Piccolo San Bernardo, di Entreves, di Punta Helbronner, dei Gran San Bernardo, di Cervinia e di Plan Maison-Plateau Rosa. Attualmente il Gruppo di Aosta fa parte della Legione di Torino e comprende le Compagnie di Aosta e di S. Vincent.

Testo pagina di destra

A Genova, sede dal 1815 di una delle Divisioni che componevano il Corpo dei Carabinieri, il 1° ottobre 1861 fu costituita la Legione 2^, con giurisdizione sulla Liguria e sui territori di Alessandria, Pavia e Massa-Carrara. Disciolta nel novembre 1865, le sue Divisioni furono assegnate alla Legione di Milano (Pavia) e a quella di Torino (Genova e Alessandria). Iniziò cosi un lungo periodo, conclusosi dopo mezzo secolo, che vide passare la Divisione di Genova dalla Legione di Torino a quella di Piacenza (1877), nuovamente a quella di Torino (1885) ed alla ricostituita Legione di Genova (1916). Quest'ultima ebbe nella circostanza considerevolmente accresciuto lì suo antico territorio, tanto da comprendere nel 1917, oltre alla Divisione del capoluogo, quelle di Piacenza, Cremona, Parma, Reggio Emilia e Porto Maurizio, cui si aggiunse nel 1921 quella di La Spezia. Cedute fra il '24 e il '29 le province di Cremona e di Reggio Emilia, si arricchì nello stesso periodo della nuova Divisione di Savona (già sede di Compagnia), mentre quella di Porto Maurizio prese il nome di Imperia. Con tale ordinamento la Legione di Genova giunse fino al 1953, allorché si fece coincidere la sua circoscrizione con la Liguria, con alle dipendenze i Gruppi di Genova, Imperia, La Spezia e Savona. A Genova ha sede anche il Centro Carabinieri Subacquei (creato come Nucleo nel 1953). che ai compiti operativi aggiunge quello della formazione dei militari destinati alla specialità.