Menu
Mostra menu

Caleandario storico

Anno 1981



Pagina di sinistra Carabinieri a cavallo e a piedi in uniforme 1870. Mesi di Giugno e Luglio.


Testo pagina di sinistra

Nel 1859 in Toscana esisteva un Reggimento di Gendarmi forte di 2.200 uomini. Dopo la fuga del Granduca Leopoldo II, avvenuta il 27 aprile dello stesso anno, e dopo la costituzione in Firenze di un governo rivoluzionario, il Comando Generale del Corpo dei Carabinieri inviò sul posto il maggiore Ollandini, che il Commissario regio Carlo Boncompagni nominò Comandante della Gendarmeria locale, con l'incarico di riorganizzarne la struttura. Ne risultò un nuovo Corpo denominato "Legione Carabinieri Toscani", comprendente le Divisioni di Firenze, Livorno e Siena. Nel gennaio 1860 il Governo sardo costituì in Toscana un Distaccamento del Corpo dei Carabinieri Piemontesi, che nel volgere di poco tempo assorbì i "Carabinieri Toscani". Il nuovo ordinamento territoriale fissò delle Divisioni nelle stesse città anzidette.