Menu
Mostra menu

Scuola Carabinieri di Perfezionamento al Tiro

Distintivo della Scuola Carabinieri di Perfezionamento al Tiro


CENNI STORICI


L
a Scuola, istituita nel febbraio 2004, costituisce l'evoluzione sul piano ordinativo del Centro di Perfezionamento al Tiro costituito il 20 agosto 1971 quando si manifestò l'esigenza improrogabile di elevare sensibilmente il livello addestrativo del Carabiniere nell'uso delle armi per fronteggiare adeguatamente la violenza criminale.





ATTIVITA' ADDESTRATIVA

Tiratori scelti con pistola Beretta 92/SB


La Scuola, che ha sede in Roma, effettua corsi di specializzazione (istruttori di tiro e tiratori scelti, ufficiale d'armamento ed armaioli) e di perfezionamento all'impiego di armi individuali (tiro d'emergenza).
In tali corsi, oltre ad affinare la tecnica vera e propria, il personale viene sensibilizzato sulla parte etica e giuridica dell'intervento armato, sviluppando la convinzione di operare sempre in un contesto reale. Per il loro specifico addestramento, i tiratori hanno a disposizione un poligono in galleria, due poligoni a cielo aperto e sistemi interattivi di simulazione F.A.T.S. digitali.




ATTIVITA' OPERATIVA


Tiratori scelti con carabina di precisione



La Scuola, articolata su un Comandante, un Vice Comandante, un Nucleo Comando ed una Sezione Addestramento ed una sezione Armamento, opera in supporto ai Reparti territoriali con Nuclei di intervento composti da "tiratori scelti" impiegabili su tutto il territorio nazionale.






ATTIVITA' SPERIMENTALE

Istruttore di tiro



C'è anche un'altra attività che il Reparto svolge contestualmente ed addirittura "a monte" di quella addestrativa-operativa: la ricerca e la sperimentazione di nuove tecniche di tiro, di armi ed equipaggiamenti sempre più funzionali ed efficaci. A tale scopo viene utilizzato un moderno poligono in galleria, che consente di operare nella massima cornice di sicurezza, dotato, fra l'altro, di un parapalle a schermo granulare elastomerico in grado di evitare la produzione di vapori di piombo.