Menu
Mostra menu

Sciabola-baionetta mod. 91 T.S.

Al contrario della sciabola-baionetta mod. 1870, quella mod. 91 ha una storia piuttosto semplice. Adottata assieme al fucile di modello venne denominata fin dall'inizio «sciabola-baionetta» nonostante la minore lunghezza della sua lama, per analogia con quella mod. 1870. Tale denominazione resterà invariata fino ai nostri giorni. Nel gennaio 1900 si ebbe una variante, cioè la sciabolabaionetta mod. 91 T.S. prevista per il moschetto analogo. La differenza stava tutta nel cappuccio, che nella nuova baionetta venne adattato al diverso attacco portato dal bocchino del moschetto. Si trattava di un sistema di attacco scomodo, tanto è vero che nel 1920 per i moschetti T.S. di nuova costruzione venne adottato lo stesso attacco del fucile allo scopo di unificare la sciabola-baionetta delle due armi. Anche la sciabola-baionetta mod. 91 portava punzonata sulla crociera la stessa matricola dell'arma cui era in dotazione.


Vista intera della scaibola-baionetta del moschetto mod. 91 per truppe speciali.
Vista intera della scaibola-baionetta del moschetto mod. 91 per truppe speciali. Di forma e imensioni l'arma è identica al fucile, salvo che nel cappuccio, il quale presenta le diversità che vedremo a causa del diverso attacco fissato sotto il bocchino del moschetto.


Baionetta del moschetto T.S.
La baionetta del moschetto T.S. ha in dotazione lo stesso fodero di quella da fucile. Lo vediamo a destra con la sua tasca. Tuttavia durante la grande guerra, per esigenze produttive, un certo numero di foderi, come quello di destra, venne costruito in lamiera d'acciaio con nervature di rinforzo per quasi tutta la sua lunghezza su entrambe le facce. Questo tipo di fodero metallico nel 1924, quando venne modificato il moschetto T.S., fu classificato in III categoria, cioè fra il materiale vario non regolamentare ma ancora in servizio. Tale era ancora nel 1935. Sulle lame dei due tipi di baionetta mod. 91 e 91 T.S. si hanno gli stessi marchi.


Cappuccio della sciabola-baionetta 91 T.S..
Cappuccio della sciabola-baionetta 91 T.S.. Il bottone del piolo vi esce da sotto, per cui la pressione del dito a baionetta impugnata va esercitata dal basso verso l'alto (in maniera più scomoda). La scanalatura per l'inserzione nell'attacco del bocchino è sempre a T, ma trasversale. Questa baionetta quindi non si può inastare con un unico movimento dall'alto in basso come quella del fucile, ma occorre prima infilarla nella canna, poi ruotarla da destra verso sinistra.


Vista del fornimento.


Vista del fornimento che mostra la particolare forma della scanalatura trasversale del cappuccio.





Piolo a molla della sciabolabaionetta T.S..




Piolo a molla della sciabolabaionetta T.S.. Il bottone è un pezzo unico col gambo del piolo

(a) mentre il dente del piolo stesso
(b) è a 6 spire.
(c) è staccabile; la molla