Menu
Mostra menu

Sciabola da Ufficiale, modello 1864

Sciabola da Ufficiale, modello 1864
Quest'arma venne adottata a seguito dell'Istruzione generale del 1864, che la prescriveva per gli ufficiali di Cavalleria, e quindi per quelli dei Carabinieri, che da sempre appartengono alla specialità a cavallo. La sciabola doveva essere portata al fianco, sia in servizio che fuori servizio. La sua lama era curva, ad un solo filo con grande sguscio per 2/3 o 2/4, poi con controfilo e due piccoli sgusci nella parte terminale, la cui lunghezza era stabilita in 220 mm. circa. La larghezza della lama al tallone era di 20-30 mm. mentre la sua lunghezza doveva essere proporzionata all'altezza dell'ufficiale. Il fornimento era in ferro forbito a quattro else, definite nell'occasione "branche"; l'impugnatura era in ebano solcata da scanalature; il fodero era in ferro forbito o in acciaio, con lunghezza proporzionata a quella della lama; la lunghezza dell'imboccatura era stabilita in 45 mm.; la distanza delle fascette dall'imboccatura doveva essere la prima a 72 mm., la seconda a 185; il puntale doveva risalire anteriormente per 100 mm. e per 45 posteriormente. L'esemplare riprodotto è un "fuori ordinanza" personalizzato e particolarmente impreziosito.