Menu
Mostra menu

Immagine descritta nella pagina



Eroismi di " Fiamme d'argento Nella dura battaglia dell'Ogaden, che portò alla vittoria definitiva sul fronte somalo, i reparti dei carabinieri offrirono prove luminose del loro intrepido valore. Fra gli altri, il carabiniere Vittoriano Cimmarusti, della provincia di Bari, rimasto ferito al braccio destro, malgrado le contrarie esortazioni del medico al posto di medicazione, ritornava in prima linea. Ferito una seconda volta, scaricava una cinquantina di colpi di moschetto, lanciava venti bombe a mano uccidendo una trentina di nemici, finché rimaneva fulminato da una pallottola. Alla memoria del prode è stata proposta la medaglia d loro.

(Da "La Tribuna Illustrata" del 24 maggio 1936)