Menu
Mostra menu

Immagine descritta nella didascalia sottostante




Una "corrida" di tori fatta sul serio a Biandrate, un paesello della provincia di Novara. Un toro, impauritosi per lo sferragliare di un treno, prese a correre per il paese, inseguito dal mandriano che inutilmente cercava di raggiungerlo. In paese il toro, che con la sua pesante mole aveva travolto tutto quanto aveva trovato sul suo cammino, fu affrontato da alcuni uomini con zappe e forconi, ma la bestia vieppiù si inferociva. Un carabiniere, visti in pericolo dei bambini che si trovavano a passare, imbracciò il fucile e uccise la bestia, fra il sollievo di tutta la popolazione.

(Da "La Domenica del Corriere" del 23 giugno 1907)