Menu
Mostra menu


Immagine descritta nella didascalia sottostante




Venerdì della settimana scorsa due carabinieri della stazione di Lanzo, presso Torino, a notte alta tornavano dal comune di Coassolo a Lanzo distante parecchi chilometri. Nevicava, ed essi avevano camminato tutto il santo giorno per mantenere l'ordine a Coassolo durante la festa del paese. Anzi trascinavano seco un arrestato per ribellione e insulti alla forza pubblica. Allorché giunsero a due chilometri da Lanzo ad un incrocio di strade i due militi vennero aggrediti da una ventina di ribaldi, amici dell'arrestato che non volevano lasciarlo condurre in carcere. Essi tentarono di difendersi, ma sopraffatti dal numero furono insultati, bastonati e di più feriti di coltello alla schiena ed in volto.

(Da "La Domenica del Corriere" del 15 dicembre 1907)