Menu
Mostra menu


Immagine descritta nella didascalia sottostante



A Montecassiano, in provincia di Macerata, dei giovinastri che turbavano la quiete notturna furono invitati dai carabinieri a disperdersi. Solo il becchino comunale, che aveva in odio carabinieri, rimase sotto la caserma a gridare e ad insultare. Il carabiniere Gherardo Avaltroni, di 24 anni, lo invitò a ritirarsi, ma il becchino gli sferrò una coltellata mortale al cuore. Il carabiniere Cesare Mancini, uscito per soccorrere il suo compagno, fu pure ferito alla mano destra; ma riuscì a sparare colpendo l'assassino.

(Da "La Tribuna Illustrata" dell'8 dicembre 1901)