Menu
Mostra menu

Immagine descritta nella didascalia sottostante




Non più tardi di due settimane addietro nel Comune di Vita, presso Trapani, quattro mafiosi dovevano uccidere, per mandato, il dottor Patti ed il cav. Perricone. Appostatisi, armati di fucile, in vicinanza della casa del primo, attendevano la vittima, allorché i carabinieri sopraggiunsero. S'impegnò una vera battaglia a colpi di moschetto, che costò la vita ad uno dei mafiosi mentre un altro restava ferito ed un terzo veniva arrestato.

(Da "La Domenica del Corriere" del 31 dicembre 1899)