Menu
Mostra menu

Immagine descritta nella didascalia sottostante




Il quadro rappresenta una delle scene della sommossa che ebbe luogo il 14 di questo mese alla Carceri Nuove, in Roma, ove erano stati trasportati trenta dei più turbolenti fra i corrigendi rinchiusi nella Casa di custodia di Tivoli. Quei giovanotti stanchi di aspettare, cominciarono ad agitarsi, e il giorno stesso in cui dovevano essere tradotti, per misura di sicurezza, nelle carceri di San Michele, ruppero in furiosa rivolta, fracassando ogni cosa. Fu necessario chiamare i carabinieri i quali accorsero col tenente Serra e col giudice istruttore Mascacina. Ne seguì una mischia furiosa che durò più di mezz'ora; finalmente i rivoltosi furono domati, legati a dovere. chiusi in celle separate, epiù tardi trasportati alle carceri di San Michele.

(Da "La Tribuna Illustrata" del 23 luglio 1899)