Menu
Mostra menu

Immagine descritta nella didascalia sottostante




In seguito alla uccisione del bandito Moriani, il maggiore dei carabinieri Lombardi recavasi il 10 corrente ad Orvieto con la corriera postale che parte da Acquapendente. La corriera era giunta in certo luogo detto le Colonnette, presso Castelgiorgio, allorché due sconosciuti armati di fucile l'assaltarono col proposito sembra, di uccidere il Lombardi. Il coraggioso ufficiale, aperto lo sportello, saltava dalla vettura sparando qualche colpo di rivoltella che mise in fuga i due assalitori, non prima però che uno di essi colpisse con una fucilata il Lombardi alla mano destra fratturandogli il dito pollice.

(Da "La Domenica del Corriere" del 20 agosto 1899)