Menu
Mostra menu

Immagine descritta nella didascalia sottostante




A Villa Bellocchi, presso Fano, i carabinieri Mastrantoni e Corsini si recavano a una festa di carnevale per ordine pubblico, quando due uomini in maschera intimarono loro di non proseguire. Essi credettero ad uno scherzo, ma appena si mossero due colpi a bruciapelo fecero stramazzare il Mastrantoni. Benché moribondo, questi riuscì a fare fuoco ferendo una delle maschere, certo Tans, pregiudicato, che a sua volta sparò sull'altro carabiniere che stava soccorrendo il compagno agonizzante, causandone la morte avvenuta dopo due giorni.

(Da "La Domenica del Corriere" del 19 febbraio 1899)