Menu
Mostra menu

Immagine descritta nella didascalia sottostante




Col pretesto che nell'ultimo discorso della Corona non era fatta parola delle nuove ferrovie che la Calabria invoca da anni, in vari punti della provincia di Cosenza e segnatamente a Cassano all'Jonio scoppiarono gravissimi disordini. Torme di contadini, uomini e donne, hanno invaso quest'ultimo Municipio rompendo, distruggendo, incendiando ogni cosa, compresi i titoli patrimoniali del Comune! Carabinieri e guardie campestri fecero di tutto per contenere i dimostranti, ma con scarso profitto, tant'è vero che dovettero invocare rinforzi di truppe. Il nostro disegno ritrae alcuni episodi nel corso Garibaldi a Cassano-Jonio.

(Da "La Domenica del Corriere" del 16 marzo 1902)